webfantascienza - scrittore douglas adams

motore di ricerca da webfantascienza
douglas adams

Douglas Adams

Biografia

Nato a Cambridge l'11 marzo 1952, da Janet Donovan (1927-2016) e Christopher Douglas Adams (1927-1985), visse con entrambi i genitori e la sorella Susan fino al 1957 quando, a causa del divorzio, la madre si trasferì col figlio dai nonni materni a Brentwood, nell'Essex. Frequentò dal 1959 al 1970 la Primrose Hill Primary School a Brentwood, preferendo le scienze alla letteratura. Fu il suo insegnante Frank Halford a incoraggiarlo a seguire la sua vocazione di scrittore, quando a dieci anni ottenne il punteggio pieno in un saggio. Durante i suoi studi a Cambridge fece l'autostoppista dall'Europa a Istanbul, facendo vari lavori lungo il percorso per mantenersi in viaggio. Nel 1974 ottenne il Bachelor of Arts, e più tardi la laurea di secondo livello in Letteratura Inglese al St. John's College. Nel 1970 lasciò gli studi per dedicarsi alla carriera di scrittore e fu coinvolto nella realizzazione di alcune serie televisive inglesi da Graham Chapman a John Lloyd, curando la stesura nel 1972 del 45º episodio di Monty Python's Flying Circus. In seguito lavorò come sceneggiatore per la BBC, curando soggetto e copioni per la serie Doctor Who. Le opere di Adams però non erano in linea con lo stile radiofonico e televisivo dell'epoca, e questo rappresentò un notevole ostacolo alla sua carriera. Dato lo scarso successo iniziale, oltre a scrivere, per vivere Adams fece il lavapiatti e la guardia del corpo. La sua carriera sembrò prendere il volo nel 1976, quando scrisse e impersonò Unpleasantness at Brodie's Close durante un festival, ma alla fine dello stesso anno, a causa dei suoi insuccessi, cadde in depressione. Comunque in seguito si riprese con ancor più grande motivazione per raggiungere il successo. Le sue prime opere furono The Burkiss Way del 1977 e The News Huddlines; successivamente lavorò ancora una volta con Graham Chapman per scrivere un episodio di Doctor on the Go. Douglas Adams Nel 1981, Adams si trasferì a Islington, e alla fine del 1980 a Duncan Terrace. Nei primi anni ottanta ebbe una relazione con la scrittrice Sally Emerson, che era allora separata; fu a lei che successivamente dedicò il terzo libro della trilogia. Nel 1981 la Emerson tornò col marito, Peter Stothard, un ex-compagno di Adams alla Brentwood'School che divenne più tardi direttore del Times. Adams conobbe tramite amici Jane Belson, con la quale ebbe una relazione. Belson era la "signora avvocato" menzionata nella biografia stampata nei suoi libri durante la metà degli anni ottanta ("Egli vive a Islington con una signora avvocato e un Apple Macintosh"). I due vissero a Los Angeles fino al 1983, mentre Adams lavorava su una sceneggiatura di adeguamento del suo primo romanzo. Quando l'affare saltò si trasferirono a Londra e, dopo varie separazioni ("Lui non è attualmente certo dove abiti, o con chi"), si sposarono il 25 novembre 1991. Nel giugno del 1994 ebbero una figlia, Polly Jane Rocket Adams. Nel 1999 la famiglia si trasferì a Santa Barbara, in California, dove vissero fino alla morte dello scrittore. Jane Belson e la figlia Polly tornarono poi a Londra, dove Jane morì il 7 settembre 2011.

Il successo

Il maggior successo letterario di Adams arrivò nel 1979, con la pubblicazione di Guida galattica per gli autostoppisti, romanzo derivante dalla rielaborazione dell'omonima serie radiofonica, in cui i temi della fantascienza umoristica e surreale si intrecciano a spunti di riflessione filosofica. Con quest'opera arrivò subito alla prima posizione della classifica dei best seller inglesi, e la popolarità portò Adams a diventare il più giovane autore ad ottenere il premio Golden Pen nel 1984. A seguito del grande successo pubblicò quattro sequel: Ristorante al termine dell'Universo, nel 1980; La vita, l'universo e tutto quanto, nel 1982; Addio, e grazie per tutto il pesce, nel 1984; Praticamente innocuo, nel 1992. I primi due libri furono successivamente adattati per sei puntate di un programma televisivo, che debuttò nel 1982. Nel dicembre dello stesso anno, Adams aveva ben tre romanzi nella lista dei best seller del New York Times e del Publishers, e fu il primo autore britannico ad aver raggiunto quell'obiettivo dopo Ian Fleming.[2] Negli anni fu anche un prolifico autore in quasi tutti i tipi di produzione mediatica: film, telefilm, videogiochi, romanzi, racconti, saggi scientifici, musica, e produzioni radiofoniche. Tomba di Douglas Adams, Londra Tra le altre opere da lui scritte, si ricordano i due libri sull'investigatore privato olistico Dirk Gently; The Meaning of Liff / The Deeper Meaning of Liff, con John Lloyd, una specie di vocabolario, dove a una serie di nomi di città viene assegnato un significato, per nominare "concetti comuni per i quali non esiste ancora una parola"; e L'ultima occasione (Last Chance to See), resoconto del 1990 di un suo viaggio per il mondo in cerca di specie animali in pericolo (Adams aveva a cuore in particolare la sorte dei gorilla e dei rinoceronti, per i quali finanziò iniziative internazionali di tutela), di cui sono state realizzate anche delle serie di documentari radiofonici e televisivi.

Opere di Fantascienza di Douglas Adams

opere fantascienza di douglas adams